TREKKING

IN CALVANA

Conoscere la Calvana a piedi è una possibilità aperta a tutti coloro che amano mettersi in cammino.
I punti di accesso si trovano non solo a posizioni prossime alla città, ma anche a quote più alte.

Una vasta rete sentieristica e mantenuta e curata grazie a varie organizzazioni.
La via della Lana e della Seta è promotore dell’escursionismo sul Monte Maggiore e Poggio Mandrioni, curando la sentieristica e la pulizia dei sentieri. Altri percorsi sono curati dal CAI di Prato.

È possibile visitare il territorio anche grazie al supporto delle nostre guide ambientali, che conoscono le difficoltà dei sentieri, la storia e la natura.
Le escursioni programmate vengono progettate sotto ogni punto di vista: dal racconto della storia, della geologia, dalla natura e dei cavalli. Conoscerete la Calvana grazie all’incontro diretto dei personaggi che vivono e lavorano a diretto contatto in questa area.

Organizziamo su richiesta, anche escursioni per gruppi privati , rispetto al loro livello di difficoltà e le preferenze di visita delle diverse specialità. scrivere a info@calvana.it

Le escursioni sono progettate e accompagnate da guide ambientali naturalistiche riconosciute dalla Regione Toscana 86/2016.

Consulta  il calendario escursionistico.  Trekking Calvana Selvaggia: 17 km +600 mt dislivello.

Livello di difficoltà Trekking

Facile: itinerario su stradine, mulattiere e/o larghi sentieri dal fondo regolare e senza ostacoli al passaggio; si sviluppa nelle immediate vicinanze di paesi, località turistiche e vie di comunicazione storiche. Lunghezza fino a 10 km e/o dislivello in salita massimo di 300 m.

 

Medio: itinerario su sentieri o tracce evidenti, o facili fuori sentiero, con terreno di vario genere, anche sconnesso. Possono essere presenti piccoli attraversamenti di corsi d’acqua. Alcuni tratti possono essere anche esposti, ma ben protetti. Lunghezza compresa fra 10 km e 18 km e/o dislivello in salita tra 300 m e 700 m.

 

Difficile: itinerario su sentieri, tracce o fuori sentiero anche impegnativi, su terreni sconnessi, scivolosi, pietraie e tratti esposti non adatti a chi soffre di vertigini. Possono essere presenti attraversamenti di corsi d’acqua. Lunghezza superiore ai 18 km e/o dislivello in salita maggiore di 900 m.

 

LUNGHEZZA

La lunghezza di un percorso è calcolata con l’utilizzo di mappe cartacee e di strumentazione GPS. La misura riportata è sempre indicata in chilometri (km).

 

DISLIVELLO

Il dislivello positivo rappresenta la somma totale delle ascese presenti lungo il percorso ed è calcolato con l’utilizzo di mappe cartacee e di strumentazione GPS. La misura riportata è sempre indicata in metri (m).

Regolamento per le escursioni

 

-La Guida si riserva la facoltà insindacabile di negare la partecipazione all’iniziativa a chi dovesse presentarsi con abbigliamento e equipaggiamento non idonei, rispetto a quanto comunicato in fase di iscrizione, nel rispetto delle norme sulla sicurezza 

-Se richiesto, l’accompagnato dovrà adottare in qualsiasi momento – e far adottare ai minori a lui accompagnati – con prontezza e diligenza i comportamenti indicati dalla Guida.

-Durante le attività l’accompagnato è tenuto a rispettare le istruzioni fornite dalla Guida: seguire il percorso stabilito senza allontanarsi, abbandonare o distanziarsi dal gruppo, salvo in casi di specifica e motivata richiesta da parte della Guida.

-A insindacabile giudizio la Guida può in ogni momento, a tutela della sicurezza e del benessere degli accompagnati, modificare il programma (o addirittura indire il rientro). In nessuna circostanza è prevista la restituzione all’accompagnato della somma versata.

-Nei casi di maltempo, pioggia o neve l’escursione potrebbe essere rimandata. La comunicazione deve essere precedente alla partenza. Una volta iniziata e versata la quota di partecipazione, nessun imprevisto di carattere meteorologico – tranne casi espliciti di immediato o presunto pericolo valutati come tali dalla Guida – può interrompere in maniera definitiva l’attività. Qualora tale evenienza dovesse comunque verificarsi, l’interruzione dell’escursione non comporta, in alcun caso, la restituzione all’accompagnato della somma versata.

-La presenza di cani è possibile a seconda del tipo di escursione, si richiede sempre la dotazione di guinzaglio per rispetto degli altri escursionisti e per l'eventuale copresenza di altri cani.

-E’ richiesta l’osservanza di ogni elementare norma di rispetto per l’Ambiente.

LE ESCURSIONI.

ASSOCIAZIONE SALVAGUARDIA E SVILUPPO CALVANA

fotografie ©Ottavia Poli

CONTATTI

segnalazioni : info@calvana.it

escursioni: escursioni@calvana.it 

visite private:info@calvana.it 

comunicazione :info@calvana.it 

collabora con noi: info@calvana.it

seguici su

  • Facebook
  • Instagram
INVIACI UNA SEGNALAZIONE